Le classifiche/Senza categoria

Le 10 citazioni più belle del cinema

Queste sono le 10 citazioni che personalmente preferisco e riguardano tutte film che ho visto.

Risultati immaginiSiete liberi di aggiungere le vostre preferite nei commenti.

Lo devo ammettere quando vado a rileggere delle frasi che mi avevano colpito, affascinato in dei film, è come se le sentissi per la prima volta, sarà perchè leggendole le elaboro meglio, ed alcune non diventano più  frasi legate al singolo film ma si intrecciano nei miei pensieri, diventano personali, le faccio mie, e prendono un significato maggiore.

Altra storia  invece per quelle citazioni prese dai film che amo e che per me sono diventate quasi un ritornello!.
E allora iniziamo con la lista delle 10 citazioni cinematografiche più belle di sempre  (a parer mio ovviamente)

 

Trainspotting (1996)

Risultati immagini

Scegliete la vita, scegliete un lavoro, scegliete una carriera, scegliete la famiglia, scegliete un maxitelevisore del cazzo, scegliete lavatrici, macchine, lettori cd e apriscatole elettrici. Scegliete la buona salute, il colesterolo basso e la polizza vita, scegliete un mutuo a interessi fissi, scegliete una prima casa, scegliete gli amici, scegliete una moda casual e le valigie in tinta, scegliete un salotto di tre pezzi a rate e ricopritelo con una stoffa del cazzo, scegliete il fai da te e chiedetevi chi cacchio siete la domenica mattina, scegliete di sedervi sul divano a spappolarvi il cervello e lo spirito con i quiz mentre vi ingozzate di schifezze da mangiare. Alla fine scegliete di marcire, di tirare le cuoia in uno squallido ospizio ridotti a motivo di imbarazzo per gli stronzetti viziati ed egoisti che avete figliato per rimpiazzarvi, scegliete un futuro, scegliete la vita. Ma perché dovrei fare una cosa così? Io ho scelto di non scegliere la vita, ho scelto qualcos’altro, le ragioni? Non ci sono ragioni, chi ha bisogno di ragioni quando ha l’eroina?

 

American Beauty (1999)

Ho sempre saputo che ti passa davanti agli occhi tutta la vita nell’istante prima di morire. Prima di tutto, quell’istante non è affatto un istante: si allunga, per sempre, come un oceano di tempo. Per me, fu… lo starmene sdraiato al campeggio dei boy scout a guardare le stelle cadenti, le foglie gialle degli aceri che fiancheggiavano la nostra strada, le mani di mia nonna, e come la sua pelle sembrava di carta. E la prima volta che da mio cugino Tony vidi la sua nuovissima Firebird. E Janie… e Janie… e Carolyn. Potrei essere piuttosto incazzato per quello che mi è successo, ma è difficile restare arrabbiati quando c’è tanta bellezza nel mondo. A volte è come se la vedessi tutta insieme, ed è troppa. Il cuore mi si riempie come un palloncino che sta per scoppiare. E poi mi ricordo di rilassarmi, e smetto di cercare di tenermela stretta. E dopo scorre attraverso me come pioggia, e io non posso provare altro che gratitudine, per ogni singolo momento della mia stupida, piccola, vita. Non avete la minima idea di cosa sto parlando, ne sono sicuro, ma non preoccupatevi: un giorno l’avrete.

V per vendetta (2005)

Risultati immagini

…Sembra strano che la mia vita debba finire in un posto così orribile. Ma per tre anni ho avuto le rose e non ho chiesto scusa a nessuno. Morirò qui. Tutto di me finirà. Tutto, tranne quell’ultimo centimetro. Un centimetro. E’ piccolo ed è fragile. Ma è l’unica cosa al mondo che valga la pena di avere. Non dobbiamo mai perderlo o svenderlo, non dobbiamo permettere che ce lo rubino. Spero che chiunque tu sia, almeno tu, possa fuggire da questo posto. Spero che il mondo cambi e le cose vadano meglio. Ma quello che spero più di ogni altra cosa è che tu capisca cosa intendo quando dico che, anche se non ti conosco, anche se non ti conoscerò mai, anche se non riderò e non piangerò con te, e non ti bacerò, mai, io ti amo dal più profondo del cuore. Io ti amo. Valerie.

 

Will Hunting genio ribelle (1997)

Risultati immagini

Se ti chiedessi sull’arte probabilmente mi citeresti tutti i libri di arte mai scritti… Michelangelo; sai tante cose su di lui, le sue opere, le aspirazioni politiche, lui e il papa, le sue tendenze sessuali… tutto quanto vero?!? Ma scommetto che non sai dirmi che odore c’è nella cappella Sistina; non sei mai stato li con la testa rivolta verso quel bellissimo soffitto… mai visto… Se ti chiedessi sulle donne; probabilmente mi faresti un compendio sulle tue preferenze; potrai perfino avere scopato qualche volta… Ma non sai dirmi cosa si prova a risvegliarsi accanto a una donna e sentirsi veramente felici… sei uno tosto… Se ti chiedessi sulla guerra probabilmente mi getteresti Shakespeare in faccia eh?!? “Ancora una volta sulla breccia cari amici”… Ma non ne hai mai sfiorata una… non hai mai tenuto in grembo la testa del tuo migliore amico vedendolo esalare l’ultimo respiro mentre con lo sguardo chiede aiuto… Se ti chiedessi sull’amore probabilmente mi diresti un sonetto… Ma guardando una donna non sei mai stato del tutto vulnerabile, non ne conosci una che ti risollevi con gli occhi… sentendo che Dio ha mandato un angelo solo per te, per salvarti dagli abissi dell’inferno… non sai cosa si prova ad essere il suo angelo avere tanto amore per lei, vicino a lei per sempre, in ogni circostanza, incluso il cancro… Non sai cosa si prova a dormire su una sedia d’ospedale per due mesi tenendole la mano, perché i dottori vedano nei tuo occhi che il termine “orario delle visite” non si applica a te… Non sai cos’è la vera perdita perché questa si verifica solo quando ami una cosa più di quanto ami te stesso; dubito che tu abbia mai osato amare qualcuno a tal punto.

 

Blade Runner (1982)

Risultati immagini per blade runner rutger hauer

Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione… e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire.

 

Arancia meccanica (1971)

Eccomi là. Cioè Alex, e i miei tre drughi. Cioè Pete, Georgie e Dim.
Ed Eravamo seduti nel “Korova Milkbar” arrovellandoci il gulliver per sapere cosa fare della serata. Il “Korova Milkbar” vende “latte +”, cioè diciamo latte rinforzato con qualche droguccia mescalina, che è quel che stavamo bevendo. È roba che ti fa robusto e disposto all’ esercizio dell’ amata ultraviolenza…

 

Il grande Lebowsky (1998)

Hai mai sentito parlare del Vietnam bello, stai per entrare in una valle di lacrime.

 

Scarface (1983)

Risultati immagini per scarface

Che avete da guardare? Siete solo una manica di coglioni. Sapete perché? Perché non avete il fegato per stare dove vorreste stare. Voi avete bisogno di gente come me. Vi serve la gente come me, così potete puntare il vostro dito del cazzo e dire Quello è un uomo cattivo. Beh? E dopo come vi sentite, buoni? Voi non siete buoni. Sapete solo nascondervi, solo dire bugie. Io non ho questo problema. Io dico sempre la verità, anche quando dico le bugie. Coraggio, augurate la buona notte al cattivo, coraggio. È l’ultima volta che lo vedete un cattivo come me, ve lo dico io. Forza, fate passare l’uomo cattivo. Attenti sta arrivando il cattivo!

 

Otto e mezzo (1963)

Risultati immagini per otto e mezzo fellini

Perché poi, cosa diavolo è questa felicità con la quale ci riempiamo la bocca? Questa chimera irraggiungibile, forse è questo il segreto: la felicità è poter dire la verità senza ferire nessuno.

 

Un giorno di ordinaria follia (1983)

Risultati immagini per Un giorno di ordinaria follia

Beth: “Pronto?”
D-Fens: “È un’ora che chiamo!…Con chi parlavi?”
Beth: “Stai cercando di spaventarmi?”
D-Fens: “E ci riesco?”
Beth: “No che non ci riesci, perciò cerca di smetterla! Non è spaventandomi che mi farai lasciare questa casa… E non ci devi venire!”
D-Fens: “Ci vengo Beth, ci puoi contare, sono già per strada. Ho superato il punto di non ritorno, lo sai qual è? È il punto in cui è più conveniente proseguire…che tornare indietro. Ti ricordi quegli astronauti che si ritrovarono nei guai? Che andavano sulla luna? Qualcosa andò storto, non so, qualcuno aveva sicuramente sbagliato e bisognava riportarli sulla terra. Ma loro avevano superato il punto di non ritorno, cosi dovettero farsi tutto il giro intorno alla Luna e persero ogni contatto con la Terra per non so quante ore… tutti stavano col fiato sospeso, si aspettavano di veder sbucare dall’altra faccia della Luna un carico di morti. Ora ci sono io, sull’altra faccia della luna, ho perduto i contatti con il mondo e tutti dovranno stare con il fiato sospeso aspettando che sbuchi!”

 

Annunci

5 thoughts on “Le 10 citazioni più belle del cinema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...