Gli intoccabili/Senza categoria

Veloce come il vento, una perla inaspettata

Regia di Matteo Rovere; Cast: Stefano Accorsi, Matilda De Angelis

Devo dire che mi aspettavo molto quando ho deciso di vedere questo film per diversi motivi tra cui i continui apprezzamenti per l’interpretazione di Accorsi, che si è dimostrato uno dei migliori attori italiani con una prestazione fantastica, e la curiosità per un genere racing che ancora è rimasto abbastanza inesplorato in Italia. Nella mia testa avevo paura potesse essere scontato e con una storia fin troppo pronosticabile (insomma l’underdog che vince grazie all’aiuto di qualcuno che lo allena non è certo una novità), assolutamente nulla di tutto questo, mi sono bastati pochi minuti per capire subito come questo film sia un piccolo, grande, capolavoro di cui ho apprezzato ogni particolare.

La storia è strutturata benissimo, originale, creando così un film che si discosta da tutti gli altri dove sono presenti corse automobilistiche esaltandone principalmente la parte narrativa; Giulia, una pilota 17enne perde il padre, capo della squadra per cui corre, e rimane sola a doversi occupare del fratellino (la madre è scappata anni prima) e cercando contemporaneamente di evitare la perdita della casa, che il padre stesso aveva impegnato per pagare la squadra, scommettendo sulla vittoria del campionato della figlia. Al funerale ritorna dopo 10 anni Loris, fratello maggiore di Giulia ed ex campione di rally ora solo un tossico senza (quasi) nessuna morale, che costringe Giulia a farlo vivere con lei per evitare di perdere tutto essendo minorenne. Con un rapporto più che difficile capiscono subito che devono collaborare per non perdere la casa e quindi obbligati a vincere il campionato.

le scene legate alle corse (paddock/gara) sono girate ottimamente, da grande appassionato di motorsport ho apprezzato, molto è dovuto anche all’idea del regista di girare il film in concomitanza col campionato GT italiano iscrivendo la macchina usata per le riprese ed un vero pilota rendendo il tutto ancora più realistico, infine anche le scene ad alta velocità tra le case di Imola e a Matera mi sono davvero piaciute. Altro grande punto a favore è l’ambientazione e la caratterizzazione dei personaggi: la scelta di collocare in una Romagna rurale (dove la passione per i motori la si sente sin da piccoli) il casolare dei protagonisti è stata azzeccata e mette ancora più in risalto sia il ruolo di Giulia (Matilda De Angelis) ragazza forte e in grado di tenere insieme da sola una famiglia, sia quello di Loris (Stefano Accorsi) ex stella delle corse ora in rovina e distrutto dalla droga. Proprio i due attori sono l’ultimo tassello che serviva per rendere il film una perla del cinema italiano

Questo è sicuramente uno dei film che più mi ha colpito in positivo ed è entrato immediatamente nei miei preferiti, ha superato di molto le mie aspettative seppur esigenti in questo caso e lo consiglio davvero a chiunque, non c’è un solo motivo per non vederlo se si ama il cinema. Nel suo genere a mio parere non ha rivali nemmeno a stelle e strisce.
Come direbbe Loris allora…datevi una mossa e andatevelo a vedere vacca boia!

Annunci

2 thoughts on “Veloce come il vento, una perla inaspettata

    • Beh in qualche modo il film deve iniziare, alla fine il modo in cui rappresentano lei “sola” e persa in macchina e parallelamente nello stesso modo appena scende e vede il padre a terra mi ha subito fatto capire che il film si incentrava più sul lato umano che su quello sportivo. Per questo secondo me ha funzionato anche se sicuramente non all’altezza del resto del film

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...