Senza categoria

Dove sono finiti gli Horror?

Amo da sempre i film horror ed è nato tutto nel 2004, avevo 8 anni e trovai in casa il dvd di Non Aprite Quella Porta, osservando la copertina ovviamente non attesi un secondo per infilarlo nella mia PlayStation 2 e curioso iniziai a guardare per la prima volta un film di quel genere: arrivai alla fine ed ero terrorizzato (però l’ho visto tutto e ne andavo molto fiero!). Decisi che non erano film per me, troppa paura, soprattutto le settimane successive quando dovevo andare a letto…


Passarono più o meno 6 anni
, al cinema esce in Italia dopo tante polemiche Paranormal Activity ed ovviamente con tutte quelle storie di attacchi di panico per la paura non potevo perdermelo. Sono in sala e vedo persone che si spaventano e si coprono gli occhi, che poi cosa cavolo ti copri gli occhi se vai a vedere un horror? comprati un panino all’American Graffiti piuttosto con quei 7,50€…comunque è pieno di gente spaventata e a me sinceramente non arriva niente, solo noia. Solo dopo capii tutto: quel dvd a 8 anni mi ha cambiato, non avevo più paura degli horror, riuscivo a gustarmeli davvero con piacere grazie anche alla continua voglia di una pellicola in grado di scioccarmi, ed ogni volta che in TV passa un horror bello o brutto, famoso o sconosciuto lo guardo volentieri perché grazie a tutto questo è il mio genere preferito.

La domanda che però rimbomba nella mia testa è: dove sono finiti quegli horror storici come Profondo Rosso e Shining? Quelli in grado di far parlare di sé creando falsi miti alla The Blair Witch Project? Quelli scioccanti nati da menti palesemente fuori di testa come La Casa Dei Mille Corpi? Quelli diventato culto per gli appassionati del genere come Cannibal Holocaust?

A parte qualche buon film come The Conjuring e Sinister stiamo vivendo una carestia di horror, di titoli che cambiano il modo di vedere questo genere di film. La prima parte del 2000 è stata davvero zeppa di questo tipo di film innovativi e di grande impatto basta pensare a Silenth Hill, Saw, L’Alba Dei Morti Viventi, REC., La Casa Dei Mille Corpi e molti altri…allora perché non sentiamo parlare da qualche anno di film evento legati all’horror in grandi di portare al cinema milioni di persone come succedeva in passato?
Sinceramente non so quale sia la causa ma è ormai chiaro come non si spinga più su questo genere, sia nelle nostre produzioni italiane che ne avevano fatto una arte e sfornavano capolavori negli anni 70-80, sia ad Hollywood dove si preferiscono strade e titoli più commerciali. Ultimamente solo gli horror spagnoli mostrano produzioni che fanno della passione per il genere il loro punto forte e riescono così a tener testa ai film rivali con ricchi budget americani e spero proprio continuino la bella tendenza che hanno cominciato con REC. nel 2007.

Voglio le atmosfere di Kubrick, una storia alla Dario Argento, gli effetti speciali di oggi; questo si che riporterebbe in alto nella “catena alimentare” cinematografica un genere che si sta trascurando e che merita ben altra considerazione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...